fbpx

Covid-19. Lo sport, il settore più penalizzato

"Lo sport è il settore più penalizzato  in questo anno di Covid. Palestre, piscine e centri sportivi sono chiusi in pratica da 12 mesi se si esclude la breve parentesi estiva. Il 60% di queste attività non riaprirà anche perché i ristori sin qui avuti sono irrisori". commenta così la probabile chiusura di piscine e palestre anche nel mese di marzo a causa dell'emergenza Covid, il nostro Presidente Barbaro in un'intervista esclusiva rilasciata ad Adnkronos. 

"Ormai di sport non si parla nemmeno più, sembra scontato che debba rimanere chiuso. Senza considerare che la pratica  sportiva abbatte sensibilmente il rischio di malattie e che le  palestre non sono veicolo di contagio". "Nessuno sottovaluta la  pandemia ma se proprio non si riesce a trovare il modo di riaprire è  urgente che i ristori siano adeguati e tempestivi e non l'elemosia  elargita finora. Bisogna evitare il collasso di un settore fondamentale per il Paese".

Fonte : ASI Nazionale

Iscriviti alla nostra NEWSLETTER

adv Venere Luxury
ASI Danza

Contattaci

    NEWSLETTER

    * indicates required

    Assistenza

      Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
      Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.
      Open chat
      1
      Hai bisogno di aiuto ?
      Ciao, possiamo aiutarti?