fbpx

Approvato il nuovo “Decreto Sostegni”


ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM


In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, la prossima settimana, il “Decreto Sostegni” utilizza totalmente le risorse dell’ultimo scostamento di bilancio per un valore di 32 miliardi di euro.
Il Governo interviene su alcuni strumenti chiave già utilizzati nel corso del 2020, come la cassa integrazione, il meccanismo dei ristori e la sospensione dell’attività di riscossione, intervenendo principalmente su tre pilastri:

  • Sostegno alle imprese;
  • Sostegno al lavoro;
  • Lotta contro la povertà.

Il Decreto Sostegni si struttura in cinque aree di intervento:

  • Contributi a fondo perduto;
  • Sostegno al lavoro e contrasto alla povertà;
  • Salute e Sicurezza, che comprende l’acquisto di nuove dosi di vaccini e farmaci;
  • Enti decentrati, compreso il sostegno al trasporto pubblico locale;
  • Istruzione, cultura, sostegno alle filiere agricole e altri settori con crisi particolari.

Per quanto riguarda il settore sportivo, il Decreto in questione, non stanzia misure di sostegno significative ad eccezione di quanto previsto nell’articolo 1, dove viene assegnato un contributo a fondo perduto per le ASD e SSD ed Enti del Terzo Settore che possono attestare una riduzione del fatturato e dei corrispettivi nel 2020, rispetto al 2019, ma solo in relazione allo svolgimento di attività commerciali.

È invece previsto un ulteriore “bonus per i collaboratori Sportivi”, in questo caso con un diverso metodo di conteggio. Non verrà infatti erogata una cifra unica per tutti, ma sono state definite tre fasce di contributo diverse, in base al reddito percepito nell’anno 2019. 

Ai soggetti che nel 2019 hanno percepito un reddito:

  • Inferiore a 4.000,00 Euro, spetta un contributo di 1.200,00 Euro;
  • Compreso fra 4.000,00 Euro e 10.000,00 euro, spetta un contributo di 2.400,00 Euro;
  • Superiore a 10.000,00 Euro, spetta un contributo di 3.600,00 Euro.

Si specifica che il contributo sarà erogato solo ai soggetti che non percepiscono altre entrate. Inoltre, non sarà necessario inviare un’ulteriore richiesta di contributo per chi ha già percepito il bonus nel 2020, mentre, per chi non l’avesse ricevuto, c’è tempo fino al 15 aprile 2021 per fare domanda a Sport e Salute.

Fonte : ASI Nazionale


SEGUICI SU :


- Pubblicità -


- Pubblicità -


Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Instagram


GLI SPONSOR ASI & D.I.A.

CONTATTI 

Telefono:
02 56 56 75 40 / 081 37 99 043
Whatsapp:
+39 331 7995277
Info e assistenza:
info@asidanza.it
Uffici:
Via Sant' Antonio Abate N° 7, 84018 Scafati SA

ASI Danza

Settore Nazionale Organizzazione Danza di A.S.I.  ( Ente di Promozione Sportiva Riconosciuto dal C.O.N.I. )